Skip to content Skip to footer
Tom Porta - Rossetti Arte Contemporanea

Nelle sue opere, Porta racchiude la filosofia di un popolo, la sua eleganza sussurrata, il suo rigore, la sua memoria sempre presente ma mai invasiva: esattamente quello che riaffiora attraverso pennellate brevi e veloci che catturano la mente.

Sylvia Catasta - Rossetti Arte Contemporanea

In un parallelo sinestetico, dove la forma è melodia, le nuvole di Sylvia sono una celebrazione dell’impasto sonoro, del colore come luce che crea immagini ed emozioni sempre soggettive ed individuali.

Silvio Porzionato - Rossetti Arte Contemporanea

Seppure intimi, nella dimensione del ritratto, i soggetti sono rappresentati con spontaneità, in pose fugaci, ma sono in grado di generare un’empatia tra noi e loro tale da farci pensare di averli già incontrati.
Ci parlano delle loro vite che sembrano intrecciarsi con le nostre.
Ci lasciano con il desiderio di ascoltare il racconto dei loro vissuti e delle loro esperienze.

Roberta Ubaldi - Rossetti Arte Contemporanea

“La ruggine, questo termine dispregiativo, che io trasformo in immagine di bellezza! Amo le linee leggere che si ricamano sulla superficie metallica, quei colori caldi, quella perfetta metafora del cambiamento che il tempo esercita su tutto.” (Roberta Ubaldi)

Paolo Ceribelli - Rossetti Arte Contemporanea

L’artista demolisce i confini che esistono tra la forma e il suo contenuto concettuale. Oggetti che rimandano ad un immaginario ben preciso vengono scardinati dal loro significato convenzionale e le loro forme sfruttano le ombre che la tridimensionalità impone per slegarsi da una comune interpretazione.

Michela Crisostomi - Rossetti Arte Contemporanea

Il verismo introspettivo di Michela Crisostomi, configura l’ identità fotografica del soggetto, con la scelta del primo piano ravvicinato per non perdere il sigillo psicologico del vero. L’ istanza autobiografica si riconosce nell’ esigenza di restituire un senso del “volto” oltre la piega apparente del “ritratto”. (Duccio Trombadori – critico d’arte)

Lorenzo Cecilioni - Rossetti Arte Contemporanea

Il gesto e la materia diventano i protagonisti di un agire, a volte ludico, in cui gli elementi grezzi sono tagliati, ritorti, piegati, levigati o condotti alla ruggine. La materia, in tal modo, si svela, si rivela, si fa sentire, perde o acquista leggerezza, cede o acquisisce spazi, piani e dimensioni.

Julian T. - Rossetti Arte Contemporanea

L’impact è il risultato di un atto, che attraverso la performance si concretizza. In questo modo l’opera diviene il risultato finale dell’intero processo creativo. L’impact è un simbolo nel quale si può trovare espresso il valore che, oggi, la società attribuisce al potere dell’impatto, dello shock.

Gianni Lucchesi - Rossetti Arte Contemporanea

Con l’ironia e l’elegante essenzialità che contraddistingue da sempre la sua cifra stilistica, Lucchesi pone in contrapposizione il comportamento dell’uomo e quello dell’animale, le loro opposte reazioni ed il loro diverso rapporto nei confronti dei propri simili.

Gianluca Patti - Rossetti Arte Contemporanea

Artista eclettico e sensibile, possiede l’innata capacità di creare un legame sinergico tra materia e colore. La sua conoscenza pratica degli elementi da costruzione e la sua abilità nel creare cromie equilibrate e intense lo porta a realizzare composizioni materiche, visive e sonore di grande impatto.

Francesco De Molfetta - Rossetti Arte Contemporanea

De Molfetta ha da sempre creato le proprie opere guidato da un’innata sensibilità e dal guizzo di un’ironia mai gratuita ma meditata per togliere il velo alle contraddizioni di un’epoca, la nostra, sempre più convulsa.

Florence Di Benedetto - Rossetti Arte Contemporanea

Oggetti che si fanno veicolo, portavoce di espressioni più ampie: sono il ponte tra una società basata sui consumi e una in cui è il consumo di pensieri ciò che conta, dove quello che preme nutrire non è solo il corpo ma anche l’anima. (Adelaide Santambrogio)